La tecnologia Audio-Video

L’integrazione tecnologica della domotica è indispensabile nell’ottenere il massimo nella gestione e nella qualità della distribuzione degli impianti Audio/Video.

In questo settore è fondamentale sapere districarsi nella reale offerta del mercato quindi è di vitale importanza che l'integratore domotico (system integrator) conosca bene l'argomento e abbia molta esperienza. Spesso il progettista domotico ha tanta conoscenza degli impianti più comuni della casa e non è in grado di dare una cosulenza altamente qualificata nel settore audio-video. Sono veramente poche le aziende partners in grado di fornirci l'hardware e il Software ad alta fedeltà integrabile nel sistema domotico. Questo richiede da parte del System Integrator preparazione ed esperienza che permetterano di lavorare in team con l’Architetto o l’Interior Designer per adottare delle soluzioni sinergiche a garanzia di un risultato d’eccellenza che possa elevare nel complesso tutta la percezione dell’intero lavoro finito.
 
In questa ottica, ogni anno Domotica Design investe nello sviluppo di questo settore in costante crescita, inviando tecnici e designers al CES di Las Vegas e all'Ise di Amsterdam, due fiere importantissime che ci permottono di dare sempre il meglio alla nostra clientela.
 

 
La musica amplifica le emozioni accompagnando la nostra quotidianità: i diffusori devono essere in armonia con l’arredo o immersi nella natura.

Possiamo ascoltare i brani preferiti nei diversi ambienti e con un unico impianto multi-room ad alta fedeltà.

Il salotto si trasforma in una sala cinema! Possiamo comandare a distanza tutti i dispositivi audio video e non solo.

Finalmente a casa! Che sogno rilassarsi davanti alla tv… e con un telecomando o dal mio smartphone avere tutto a portata di mano. Domus Mind infatti è in grado di dialogare con il Media Center.

Posso selezionare con estrema facilità i canali satellitari, ascoltare la mia musica preferita, in totale assoluto relax attingendola da un server centralizzato nel quale ho memorizzato cd, dvd, foto.

Ed in ogni stanza una musica o un filmato diverso: se oggi non programmano nulla di interessante alla tv, posso attingere alla mia videoteca personale, dove ho importato tutti i miei film cult e magari rivedermi il mio preferito.

L’estate è appena finita: che viaggi e quante intense emozioni!

Perché non radunare la famiglia e riguardare insieme le foto scattate per rivivere quei momenti spensierati e divertenti?
O, perché no, organizzare una cenetta con gli amici più cari e guardarci le foto o il filmato delle vacanze trascorse insieme...

C’è l’imbarazzo della scelta: grazie all’interfacciamento con Media Center posso immagazzinare ed organizzare i miei archivi dividendoli per generi musicali oppure per autori, così trovo subito il film che cerco…
…ma c’è qualche ritardatario che si unisce al gruppo. Suona il citofono, la tv si posiziona immediatamente sul videocitofono del cancello: è Paola! Lei conosce la strada, ci raggiungerà in sala cinema!
 
 

Home Theatre

Oggi in un progetto di una casa non può mancare un ambiente dedicato all’home-theatre, cioè per la riproduzione di film e di musica ad alto livello qualitativo. Noi abbiamo realizzato un impianto home-theatre per mostrarvi le potenzialità di un ambiente correttamente concepito.

Recentemente ristrutturato, questo ambiente è frutto di un attento studio progettuale sia dell'aspetto estetico che degli aspetti tecnici rivolti alla qualità del suono e della visione. Il primo aspetto estetico è stato molto curato perchè riteniamo che il design sia altrettanto importante per far sentire gli abitamti della casa in un luogo bello e accoglientemente mentre il secondo aspetto più tecnico "per noi" è stato maggiormente importante per ovvie ragioni professionali in quanto rappresenta la sala demo d’ascolto dell’azienda.

L’insieme, di grande impatto scenografico, è il risultato della contaminazione di diversi elementi strutturali ed architettonici presi a prestito dalla classicità (un neoclassicismo rivisitato, diremmo).

Si tratta di architravi, polene, bassorilievi, cornici, e di tipici elementi dell’arte greco-romana inframmezzati da elementi nonchè da materiali decisamente tecnologici e moderni.

Gli specchi dilatano all’infinito gli spazi in una sorta di falso gioco prospettico.

Sottili lastre di acciaio lucido con le quali curiosamente è stato realizzato il pavimento e che a loro volta riflettono arredi e luci che si rincorrono senza una fine.

L’effetto è quello di una sorta di spaesamento cui concorre anche il battiscopa, anch’esso in acciaio ma nel quale sono stati incassati dei faretti a led RGB che gettano anch’essi la loro luce colorata in un infinita tela di rimandi.

Affinchè questo effetto illuminotecnico sia conservato in modo più puro possibile i colori delle pareti e del soffitto vanno dal bianco assoluto al grigio perla e all’argento.

Chiaramente il progetto  della zona home-theatre è stato condizionato da vincoli architettonici, trattandosi di una ristrutturazione: la forma della stanza è infatti molto lunga (circa 11 mt.) e piuttosto stretta (circa 4 mt): è per questo che i nostri progettisti hanno pensato di dilatare lo spazio con l’inserimento a filo parete di una serie di specchi.

In mezzo, un importante seduta con telaio in acciaio profonda quanto una dormeuse progettata dai nostri designer. Particolare lo schienale costruito da tanti rettangoli di diversi tessuti a formare un motivo decisamente accattivante.

Per spezzare il ritmo monotono della stanza e creare movimento è stata inoltre creata a 3/4 dell’ambiente una sorta di pedana sopraelevata in modo da consentire oltretutto la visione anche stando seduti sul divano posteriore. A sottolineare questa rottura, il pavimento di questa zona è stato realizzato in moquette geometrica nelle stesse tonalità bianco-grigio: in tal modo si è venuto a creare un salotto dentro il salotto adibito alla visione della normale tv.

Un altro elemento comune a tutto l’ambiente deciso dai progettisti è la precisa esigenza di rigore formale e di pulizia delle linee, che è ottenuta con l’inserimento di divani squadrati, forma mantenuta anche per tutti gli arredi e i complementi.

L’apparenza dell’ambiente è a sorpresa quella di un salotto in quanto il grande schermo è occultato dietro ad un tendaggio mentre il proiettore è incassato nel controsoffitto.

Grazie all’automazione ed alla presenza della tecnologia domotica è possibile, con lo sfioramento di un touch-screen, lanciare lo scenario proiezione, ricreando l'ambiente perfetto per la visione di un film o all’ascolto della musica preferita, resa più emozionante dall’ottima qualità dell’impianto hi-end…

Ultimo fiore all’occhiello di questa particolare realizzazione è proprio il vario gioco illuminotecnico: dai faretti a led Rgb inseriti nel battiscopa, a quelli a parete, al cielo stellato con le fibre ottiche, anch’esse colorate, ai faretti dicroici presenti nel controsoffitto a centro stanza piuttosto che nascosti dietro una cornice in gesso lungo il perimetro della stanza sono tutti gestiti da 4 linee di luci dimmerabili che permettono di ottenere infiniti e suggestivi scenari luminosi.
 
 

Oggi la collaborazione tra progettisti e system integrator è una scelta obbligata per raggiungere un obiettivo importante: fornire il meglio della tecnologia e nello stesso tempo limitarne l’ingombro, o quanto meno mimetizzarla nell’ambiente nel miglior modo possibile.
 
E’ importante utilizzare prodotti di qualità ma non è sufficiente; non si può prescindere dalla corretta installazione e taratura degli stessi.
 
L’assoluta invisibilità non pregiudica minimamente l’installazione di un sofisticato impianto di intrattenimento, nel quale l’abile regia dei nostri tecnici garantisce prestazioni audio e video di rilievo.
 
Alcune abitazioni hanno la fortuna di avere una camera dedicata esclusivamente all’ascolto di musica e alla proiezione di film, ma non è comunque difficile ritagliarsi lo spazio necessario anche in una casa di dimensioni più ridotte: Domotica Design è specialista in fatto di moderno intrattenimento dove design ed high-tech si fondono in un patto indissolubile.
 
La tecnologia, si sa, ha spesso bisogno di un buon supporto estetico per essere gradevole e negli ultimi anni si è sempre più unita all’arredo in un corpo unico, fino a diventare protagonista dell’ambiente.
 
Una vera e propria rivoluzione per le nostre case: musica di altissima qualità diffusa in tutti gli ambienti, CD e DVD a cui attingere in base all’umore del momento. Passioni che hanno rivoluzionato l’organizzazione della casa.
 
 
Che la postazione audio-video sia collocata all’interno di una stanza appositamente progettata o ricavata in un angolo del soggiorno, l’ordine è comunque il requisito principale.
 
Mobili dal design ideato per accogliere apparecchiature elettroniche e che al contempo si adattano a qualsiasi stile di arredamento permettono di conciliare eleganza e funzionalità.
 
In questa logica quindi, un grande mobile contenitore può diventare un elemento decorativo di spicco.

Un semplice divano o poche poltrone disposti a formare una piccola platea permetteranno inoltre di godersi lo spettacolo.
 
I moduli di un divano componibile sono comodi e pratici anche per un bel gruppo di spettatori.
 
Fondamentale la collocazione delle sedute che condiziona la qualità della visione; prima di acquistare uno schermo occorre calcolare la corretta distanza tra tv e sedute.
 
Ma per gli appassionati del suono non possiamo trascurare le casse acustiche: non solo mobili o gioielli, adesso anche i diffusori acustici possono essere dei pezzi unici che alla qualità uniscono anche un alto livello di godibilità estetica. Addirittura possono scomparire nel muro o nel cartongesso con flangia raso parete pur mantenendo un ottimo standard qualitativo.
 
Ma non basta un bel televisore (oppure un video proiettore) e relative sorgenti per avere un impianto home theatre sistemato a puntino. Come ciliegina sulla torta infatti è conveniente ricorrere agli speciali sostegni da parete o soffitto per sfruttare al meglio lo spazio e stupire gli amici con soluzioni high-tech.

Media Center di Domus Mind: Divertimento e Relax assicurati!

Finalmente a casa! Che sogno rilassarsi davanti alla tv… e con un telecomando ho tutto a portata di mano. Domus Mind infatti è in grado di dialogare con Microsoft Media Center.
 
Posso selezionare con estrema facilità i canali satellitari, ascoltare la mia musica preferita, in totale assoluto relax attingendola da un server centralizzato nel quale ho memorizzato cd, dvd, foto.
 
Ed in ogni stanza una musica o un filmato diverso: se oggi non programmano nulla di interessante alla tv, posso attingere alla mia videoteca personale, dove ho importato tutti i miei film cult e magari rivedermi il mio preferito.
L’estate è appena finita: che viaggi e quante intense emozioni!
 
Perché non radunare la famiglia e riguardare insieme le foto scattate per rivivere quei momenti spensierati e divertenti?

O, perché no, organizzare una cenetta con gli amici più cari e guardarci un bel video musicale.
 
C’è l’imbarazzo della scelta: grazie all’interfacciamento con Media Center posso immagazzinare ed organizzare i miei archivi dividendoli per generi musicali oppure per autori, così trovo subito il video pop che cerco…

…ma c’è qualche ritardatario che si unisce al gruppo. Suona il citofono, la tv si posiziona immediatamente sul videocitofono del cancello: è Paola! Lei conosce la strada, ci raggiungerà in sala cinema!